Lean Six Sigmasix sigma

La metodologia Six Sigma

Il Six Sigma è un approccio strutturato, metodologico e implementato per progetti focalizzato al miglioramento radicale delle performance dei processi”.

In questa definizione risaltano gli aspetti principali che lo caratterizzano:

  • il metodo, quello del problem solving.
  • Il lavoro per progetti.
  • Il focus sui processi, non sull’evento.
  • Il miglioramento radicale, non incrementale, ottenibile.

Tale metodo integra una serie di discipline distinte, strutturandole in un metodo formale, quali:

  • il Quality management.
  • Il Project management.
  • Il Problem Solving.
  • La gestione per processi.
  • La statistica descrittiva e inferenziale.
  • Il Lean Thinking (solo per il Lean Six Sigma ).

Il Lean Management, però, viene integrata nel Six Sigma solo quando ci si riferisce al “Lean Six Sigma“.

Quest’ultimo va considerato infatti come un’estensione del Six Sigma anche a obiettivi di tipo Lean (riduzione del Lead Time, riduzione degli sprechi e incremento del valore) e non un approccio diverso per implementare il Lean Management.

Quali problemi affronta il (Lean) Six Sigma?

Il (Lean) Six Sigma è, innanzitutto, uno strumento di problem solving, che parte da un problema complesso per lavorare sul relativo processo.

Un problema è complesso quando ha:

  • molteplici cause.
  • coinvolge diversi stakeholder.
  • Impatta più fasi del processo.

È di fondamentale importanza che, sin dall’inizio, non sia nota quale soluzione intraprendere, per non snaturare la componente di problem solving del (Lean) Six Sigma, fortemente basata sul Problem Finding.

A fronte dell’elevato livello di risorse (umane, temporali e finanziarie) necessarie per questi progetti, è cruciale che ci si focalizzi ad aspetti prioritari per il business, quale un corretto allineamento con la strategia organizzativa, per il raggiungimento degli obiettivi di lungo periodo; Questo è solamente uno dei Fattori critici di Successo  di queste iniziative.

Affrontando una problematica complessa con una metodologia basata su un approccio strutturato, quale il DMAIC , si incrementano le performance del processo, in tempi relativamente brevi, circa 6 mesi, ottenendo un breakthrough,  cioè miglioramento radicale.


Dove si applica?

Gli ambiti di applicazione del (Lean) Six Sigma sono molteplici, non circoscritti unicamente al manifatturiero. Ad oggi l’applicazione della metodologia è sempre più predominante in una varietà di settori, quali quello sanitario e nei servizi .

Inoltre, la metodologia è adottata non soltanto da grandi aziende, come spesso si crede,  ma anche da medie e piccole. Infine, essendo un approccio trasversale a tutti i processi, un errore comune è relegarlo ai soli processi produttivi, limitandone i vantaggi ottenibili.

Tutti i processi, non solo quelli di produzione, ma anche progettazione, logistica, manutenzione e approvvigionamento, come quelli più soft, lo sviluppo delle risorse e di formazione, possono essere migliorati con il (Lean) Six Sigma.

Qualsiasi sia l’ambito di applicazione è importante che i processi sui quali focalizzarsi siano:

  • Ripetitivi – ci basiamo sulla statistica, è necessario avere una moltitudine di misure.
  • Misurabili – l’approccio è fortemente quantitativo, richiede evidenze oggettive.
  • Controllabili – vogliamo migliorare le nostre performance, è necessario poter governare il processo.

Quali risultati si ottengono?

Questa metodologia permette di apportare un miglioramento radicale su un processo ottenendo risultati in diversi ambiti quali:

  • Riduzione dei costi.
  • Riduzione della difettosità e aumento della qualità.
  • Incremento dell’efficienza.
  • Incremento delle performance.
  • Riduzione delle tempistiche di sviluppo/realizzazione.
  • Riduzione del lead time dei processi.
  • Riduzione degli sprechi.
  • Riduzione della variabilità.
  • Incremento della robustezza dei processi.
  • Incremento della soddisfazione del cliente finale e delle risorse interne all’azienda.

Solo il (Lean) Six Sigma concilia tutti questi obiettivi in un’unica metodologia di problem solving.

Decidere di utilizzare quest’approccio per problematiche complesse porta a risultati tangibili e importanti, già nel breve periodo.

La sua trasversalità, nell’applicazione e nei risultati raggiungibili, è l’elemento che ha contribuito allo sviluppo del (Lean) Six Sigma e all’affermazione dello stesso, quale strumento chiave nel perseguire l’eccellenza, nelle organizzazioni.

La corretta applicazione del DMAIC , attraverso la guida di risorse competenti , è ciò che garantisce il raggiungimento degli obiettivi perseguibili.